L’OPERA AL NERO

«Ma è la distanza dagli avvenimenti, il tempo, il vero protagonista di Passeggeremo ancora tra le rovine del tempio. Gualtiero e Franco si rincontrano dopo diversi anni in una stanza di ospedale. Non si erano più parlati per divergenze economiche dall’ultimo film — Mondo candido, appunto — realizzato insieme. Tra le risate, commoventi e mai rassegnate dei due ritrovati amici, c’è un ricordo, una frase, che un po’ sintetizza il cinema di Jacopetti e Prosperi. ‘Ma ti ricordi cosa ci disse Vittorio Gassman all’uscita dal cinema Fiamma, dopo l’anteprima di Africa addio? Che c’eravamo suicidati politicamente’.»


IN LIBRERIA