NOCTURNO

La modernità malata di Jekyll, la comunità respingente di Ligabue, l’anticonformismo di PaganiniStefano Loparco accompagna il lettore in un affascinante viaggio iniziatico attraverso i capolavori dello sceneggiato televisivo e le interviste esclusive ai protagonisti del genere. Ogni mese in edicola su NocturnoTeleromanzi.

2018

  • Ligabue (1976) di S. Nocita, 05/185
  • Jekyll (1969) di G. Albertazzi, 06/186
  • Il segno del comando (1971) di D. D’Anza – Intervista a Carla Gravina, 07/187
  • Paganini (1977) di D. Guardamagna, 08/188
  • La traccia verde (1976) di S. Maestranzi, 09/189
  • Il caso Pinedus (1972) di M. Scaparro, 10/190
  • Uova fatali (1977) di U. Gregoretti, 11/191
  • Gesù di Nazareth (1977) di F. Zeffirelli, 12/192

2019

  • Dov’è Anna? (1976) di P. Schivazappa – Intervista a Biagio Proietti, 01/193
  • Ipotesi sulla scomparsa di un fisico atomico (1972) di L. Castellani – Intervista a Leandro Castellani, 02/194
  • A come Andromeda (1972) di V. Cottafavi, 03/195
  • Jazz Band (1978) di P. Avati, 04/196
  • Fregoli (1981) di P. Cavara, 05/197
  • Joe Petrosino (1972) di D. D’Anza, 06/198
  • Ritratto di donna velata (1975) di F. Bollini 07/199
  • La porta sul buio (1973) di D. Argento, 08/200
  • Geminus (1969) di L. Emmer, 09/201
  • Extra (1976) di D. D’Anza, 10/202
  • La gatta (1978) di L. Castellani, 11/203
  • Gamma (1976) di S. Nocita, 12/204

2020

  • L’idiota (1959) di G. Vaccari
SERVIZIO ARRETRATI
logo